A+ A A-

Didattica del Gabinetto di Fisica

La scoperta dell'elettricità dinamica e la trasformazione delle comunicazioni a distanza
La didattica svolta dopo la vista al Gabinetto di Fisica del Museo FirST - Firenze Scienza e Tecnica è a carattere narrativo-sperimentale e riguarda le prime applicazioni pratiche dell'elettrodinamica e dell'elettromagnetismo e la trasformazione dei sistemi di comunicazione a distanza.
Si inserisce nel quadro della valorizzazione della Collezione degli strumenti di Fisica dell'antico Istituto Tecnico Toscano e si lega, in particolare, alla sezione che riguarda gli apparati per le trasmissioni telegrafiche. L'intero progetto è rivolto alla scuola secondaria di II grado e consiste in un'attività seminariale per gli insegnanti e in un modulo didattico per gli studenti. Scopo principale del progetto è quello di ricostruire un quadro articolato che contestualizza alcune scoperte scientifiche e le relative applicazioni tecniche nella dimensione storica e sociale, stimolando una comprensione di certi risvolti pratici della fisica legati alla realtà di tutti i giorni.

Modulo didattico per gli studenti 
Il modulo didattico, con caratteristiche di laboratorio, è condotto da un facilitatore, ha durata di due ore e ha una struttura ibrida tra il "narrativo" e lo "sperimentale", in modo tale che gli studenti possano essere coinvolti in una partecipazione attiva e non solo di ascolto. Infatti, a partire da un problema appartenente alla quotidianità, introdotto dal facilitatore e sottoposto ai ragazzi, si tornerà indietro nel tempo a esplorare alcuni dei punti principali degli inizi della storia dell'elettrodinamica e dell'elettromagnetismo: dall'invenzione della pila, all'esperimento di Oersted che porta alla scoperta dell'azione correnti - magneti, alle prime applicazioni pratiche che conducono all'invenzione del telegrafo fino ad arrivare al momento della posa dei primi cavi telegrafici sottomarini che renderanno possibile la comunicazione tra le due sponde dell'oceano Atlantico. I risultati positivi - ma anche i fallimenti - di tipo scientifico e tecnologico vengono riportati nella loro dimensione storica avendo presente le ripercussioni di carattere sociale. Nella seconda metà dell'Ottocento, infatti, l'introduzione della telegrafia porta cambiamenti radicali in ambito economico, politico, militare, per la diffusione dell'informazione su carta stampata e più in generale per quanto riguarda le possibilità di comunicazione nella vita di tutti i giorni. Nel corso della narrazione si creano spazi in cui viene proposto ai partecipanti di risolvere alcuni problemi pratici. Questo per permettere di fare esperienza diretta di cosa significhi "ingegnarsi" e creare strumenti tecnici per risolvere questioni concrete e non essere semplici utilizzatori passivi della tecnologia. Durante il laboratorio vengono mostrati gli strumenti storici della Collezione, che testimoniano puntualmente gli avanzamenti delle teorie e gli sviluppi delle tecniche.

Orario Museo FirST

Gabinetto di Fisica
mercoledì - giovedì - venerdì: 10.30 - 14.30
sabato - domenica: 10.00 - 18.00
(dal 15 giugno al 15 settembre: da mercoledì a domenica 10.00-13.00)

Planetario per privati (singoli, famiglie, gruppi)
Dal 16 settembre al 14 giugno:
domenica 15.00 e 16.15 (su prenotazione)

Gabinetto di Storia Naturale (Museo tecnologico annesso)
Solo per gruppi studio e ricerca - esclusivamente per prenotazione

Per info e prenotazioni: chiamare il n. 055-2343723 (dal 16 settembre al 14 giugno: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 16.00 - dal 15 giugno al 15 settembre: da mercoledì a domenica 10.00-13.00)

Prenota on line la tua visita al Museo FirST!

Prenota on line la tua visita alla Collezione di Fisica del Museo FirST - Firenze Scienza e Tecnica

Leggi il Cielo Del Mese